Nel 2000 circa mi sono avvicinato alla fotografia digitale, che ha stimolato il mio percorso creativo per la costruzione di immagini “non reali”, dandomi la possibilità di controllare molti parametri che nell’immagine, sono, per me, indispensabili per i risultati che volevo ottenere. Oltre alla passione per le immagini surreali c’è sempre stata anche la volontà di seguire il percorso del “reale” e nel tempo ho trovato nuovi stimoli e nuovi interessi per poter dare a questo viaggio un senso al mio modo di fotografare.
Nel corso degli anni ho seguito vari filoni della fotografia, ma quelli che maggiormente mi appassionano sono la Street Photography e lo Still Life (in particolare fotografo foglie, fiori, infiorescenze); mi capita anche di scattare foto di architettura, ma solo per estrapolare texture o per ricavare soggetti che configurano una foto “minimalista”.
In tutto ciò non mi ha mai abbandonato la volontà di lavorare sul “significato” di quello che fotografo e rielaboro, nonché il tentativo di caratterizzate le mie fotografie di una “cifra stilistica”.
Comunque, tutto il mio lavoro fotografico è regolato da una passione profonda per l’immagine e per la fotografia, che rimane, comunque, un hobby.

 

Girolamo Mingione

 

GALLERY

https://girolamomingione.jimdo.com/